Alla scoperta della Valtenesi, anche a Carnevale

Alla scoperta della Valtenesi, anche a Carnevale

La Valtenesi è ubicata tra le verdi e soleggiate colline che fanno corona alle azzurre acque del Lago di Garda (riva bresciana) lungo il tratto di litoranea che congiunge Desenzano a Salò. E’ un territorio fecondo, ove, da sempre, si producono vini ed olio extra vergine, di assoluto pregio, già conosciuto sin dai tempi dell’antica Roma e ricordato persino dal sommo poeta latino Catullo che spesso fuggendo dagli affanni della vita dell’Urbe (Roma), soggiornava nella sua villa ubicata nella “dolce Sirmione”.

Appartengono a questa suggestiva isola verde, in cui l’habitat degli animali e delle piante non è stato ancora intaccato dalla presenza umana, spesso eccessiva e scomposta, alcuni Comuni; in primis: Padenghe, Soiano, Polpenazze, Puegnago, Moniga, Manerba, San Felice, Calvagese della Riviera, Muscoline e Bedizzole.
In quest’oasi che sa ancora offrire ai Visitatori squarci di grande suggestione ed angoli naturalistici davvero unici, maturano i grandi vini del Garda Classico: il suadente, inimitabile Chiaretto (un vino rosato delicatamente salato e che sprigiona intriganti profumi floreali) ed il Groppello, un vino rosso, le cui origini si perdono nelle notti dei tempi, con caratteristiche davvero peculiari: morbidezza, tannini decisi ma garbati, sapore avvolgente in bocca ed uno straordinario profumo di frutti del sottobosco.

E’ terra ospitale ove ogni anno giungono migliaia e migliaia di turisti che al piacere del riposo e dei bagni, dedicano, in alternativa, visite alle tante, ospitali Cantine della zona, ove possono gustare i vini, gli spumanti e lo straordinario olio extra vergine del territorio, che ben si adattano con la cucina locale, ove si alternano gustosi piatti di pesce di lago a straordinari primi piatti, dall’indimenticabile “spiedo alla bresciana” ai caratteristici “formaggi della vicina Valsabbia e della Valle del Caffaro", ove si produce l’ormai mitico formaggio “Bagoss”, che prende il nome dal paese ove si produce: Bagolino.
E’ un piccolo paese montano (circa 700 mt. sopra il livello del mare) famoso anche per il suo Carnevale, una festa indiavolata che si svolge fin dai tempi del Medioevo e che coinvolge tutti i suoi abitanti e migliaia di turisti che qui giungono per godere il grande, esclusivo spettacolo. Centinaia di “balari” (personaggi in maschera danzanti, che indossano preziosi abiti creati nel corso dei secoli e che sono custoditi dalle famiglie locali più storiche) riempiono le vie del Paese e coinvolgono in danze sfrenate i Visitatori, che poi stanchi e felici, si siedono nelle osterie a gustare i piatti della cucina locale , ove primeggiano i sapori del Bagoss ed i piatti contadini.