L'olio esclusivo del Garda

L'olio esclusivo del Garda

Sulle rive del lago di Garda, sono numerose le aziende agricole che coltivano l'ulivo da cui ricavano un olio esclusivo. Favorite dal clima temperato elargito dal lago "dove fioriscono i limoni", queste piantagioni possono vantare una produzione eccellente e "naturalmente sana" anche da un albero tipicamente mediterraneo. Le piante d'ulivo, qui, non hanno generalmente bisogno di eccessivi interventi chimici per combattere la mosca olearia o gli altri parassiti che proliferano nelle zone più calde del sud d'Europa. Gli ulivi affacciati sul lago vivono bene, hanno trovato il loro ambiente e il clima è sicuramente uno dei fattori "segreti" dell'eccellente qualità dell'olio che i terrazzamenti sul Garda da tempo regalano. L'olio è un alleato prezioso di una cucina salutare. Impreziosisce ogni portata, dalla semplice insalata a una più elaborata frittura di pesce o a un piatto di carne.

Impariamo a riconoscerlo guardandolo: ha un colore prevalentemente verde perché ricco di clorofilla, o verde-oro perché cattura i raggi di sole.

Assaggiamolo: è leggero, dolce e gustoso.Ha un'acidità non superiore a 0,5/6 grammi per 100 grammi di olio.

Sentiamone l'odore: profumi di salvia, rosmarino, mentuccia, cardo selvatico.

Questo l'olio extra vergine di oliva del Garda, marchio a denominazione di origine controllata certificato da CSQA e riconosciuto come prodotto Denominazione di Origine Protetta (DOP) dalla Comunità Europea. Viene prodotto tanto sulle rive lombarde che su quella orientale del Garda. Comprende i marchi: Garda Bresciano DOP, Garda Trentino DOP, Garda Orientale DOP prodotto da uliveti impiantati nel Veronese e nel Mantovano. Un altro dei segreti dell' eccellente qualità dell'olio d'oliva extravergine del Garda risiede sicuramente nei metodi di raccolta e lavorazione delle olive. In particolare il "Garda Orientale" DOP è prodotto con olive raccolte a mano dalla pianta, non subiscono, cioè, alcuna ammaccatura dovuta a interventi di abbattimento attraverso scuotimento o battitura degli alberi. Devono essere raccolte a norma di un disciplinare, non oltre il 15 Gennaio e consegnate entro 5 giorni dalla raccolta; la molitura e la frangitura dei frutti è a freddo, come tradizione insegna. Questi tipi di lavorazione fanno sì che questo olio sia ulteriormente pregiato.